IL PRIMO SUMMIT ONLINE

IL PRIMO SUMMIT ONLINE

dedicato esclusivamente alla Digital Compliance applicata alla
SANITÀ PRIVATA ITALIANA

Pochissimi posti disponibili

CON LA PARTECIPAZIONE DELL’ OSSERVATORIO INNOVAZIONE DIGITALE IN SANITÀ DEL POLITECNICO DI MILANO E DI AIOP LAZIO

16 relatori d'eccezione per il Summit più importante sulla Digital Compliance in Sanità del 2021

2 giornate di interventi online, 9 software house protagoniste del settore ICT sanitario, 4 IT Manager di cliniche, centri di cura e gruppi ospedalieri privati, insieme al più importante polo di ricerca universitario e alla principale associazione di ospedali privati italiani, 5 testate giornalistiche accreditate, oltre 1200 iscritti

Con il Patrocinio di:

AIOP LAZIO
Previous
Next

SCOPRI I RELATORI CHE INCONTRERAI AI DIGITAL DAYS SANITÀ 2021

chiara sgarbossa

Chiara Sgarbossa

Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano

macasanatta

Mauro Casanatta

Direttore Generale AIOP Lazio

stefano affatato

Stefano Affatato

Chief Information Officer presso Lifenet Healthcare

relatorivq

Valerio Quatrini

IT Manager del Gruppo INI

pratii

Paolo Prati

IT Manager Clinica Sol et Salus

relatori

Cristina Simonetto

CIO di Synlab

armellin

Giampaolo Armellin

Informatico, è responsabile dell'unità ricerca e innovazione della società CBA Informatica e managing partner delle startup innovativa Téchnéos. Si occupa da lungo tempo di ricerca industriale nell’ambito della innovazione digitale, con specifico interesse verso lo sviluppo di modelli di servizio abilitati dalla tecnologia in ambito sanitario e socio-assistenziale. Ha coordinato numerose iniziative progettuali in ambito nazionale e internazionale, in collaborazione con enti di ricerca, realtà industriali e non-profit. Crede che si possa realmente parlare d’innovazione quando si producono cambiamenti duraturi e impatti positivi per le persone, quando si considera la realtà più importante delle idee.

bottone

Nicola Bottone

Manger, Healthy Reply

paolo montemagno

Paolo Montemagno

Healthcare Market Business Development Advisor presso Innovazionedigitale

augusto ruggeri

Augusto Ruggeri

CEO Nexid Health

alicemgn

Alice Magni

Founder Nuvyta - Digital Healthcare solution

ferrara

Fabio Ferrara

Data Protection Officer in ambito Sanitario Privato e Pubblico Coordinatore del GDL UNI/CT 501/GL 03 “Distruzione di Supporto Dati” - UNI CEI ISO/IEC 21964-3:2020 Auditor Qualificato eIDAS - Regolamento Europeo 910/2014 - ACCREDIA Autore di vari articoli sulla compliance GDPR dei processi sanitari

binetti

Brunello Binetti

PeopleNav director, Gruppo GPI

talarico

Eugenio Talarico

Business Unit Manager - Medical Informatics at FUJIFILM Italia Spa

nicola_savino-scaled.jpg

Nicola Savino

Esperto di Digitalizzazione a norma, editore di libri e riviste sulla Digital Compliance e CEO di Savino Solution (azienda accreditata AGID)

nik_panzalis

Nik Panzalis

Digital Marketing manager e owner di Clinica Digitale, il sistema per digitalizzare e centralizzare i dati clinici e amministrativi all'interno di centri per la cura della persona privati

Quello che probabilmente ti sei perso

Il 15 e 16 Gennaio si è tenuto, online, il primo summit di due giorni mai tenuto sulla Digital Compliance in Sanità

Ma non hai di che preoccuparti!

Tutti gli interventi sono stati registrati e hai ancora la possibilità di accedere a questi due giorni straordinari sulla conformità dei documenti digitali.

Un argomento quanto mai attuale, considerando la crescita incessante – da ormai 6 anni consecutivi – del numero di contenziosi sanitari, nei quali la conformità di ogni singolo documento e allegato viene passata al setaccio da studi di medicina legale sempre più aggressivi e in cerca di linee d’attacco diverse, rispetto al solo studio di casi direttamente connessi a “malasanità”.

ACCEDI ALLE REGISTRAZIONI PRIMA CHE SCADA IL TIMER
(poi l’accesso permanente all’archivio dei due giorni costerà 198€)

Non è stato il solito evento sulla Digitalizzazione in sanità che parla dei "massimi sistemi"

Quando si parla di Sanità Digitale, siamo abituati – da troppo tempo – a sentire discussioni generiche su soluzioni, tecnologie applicative e teorie sull’efficienza dei processi organizzativi.

È tutto assolutamente vero e corretto.

Ma quando occorre andare sul pratico, e provare a replicare le “Best Practice” di cui tanto si parla, emergono dei “blocchi” che risultano come una secchiata di acqua gelida.

Nel 2020 drammatico che abbiamo vissuto, in cui la digitalizzazione è diventato uno strumento indispensabile per poter dialogare con i pazienti “a distanza”, il 62% dei Direttori Sanitari – persone con enormi responsabilità sul piano legale – si chiedono ancora:

Ma questa digitalizzazione quali rischi legali comporta?

L’ Italia è un paese che viaggia al ritmo impressionante di oltre 30.000 contenziosi medico/paziente ogni anno.

Significa che altrettanti dossier e cartelle cliniche finiscono sui banconi di tribunale, o sui tavoli di mediazione.

Per questo motivo, ancora oggi, molte strutture rimangono ancorate alla carta. Perché non trovano risposte ai loro dubbi più profondi:

Quali sono i rischi legali a carico dei Direttori Sanitari e degli IT Manager, quando si sceglie di abbandonare la carta e utilizzare gestionali e applicativi per produrre ed elaborare la Cartella Clinica di un paziente (e come fare ad evitarli TUTTI)

Esistono delle Best Practice in Italia che illustrino "la via" per creare e distribuire "Identità Digitali" e consentire a medici ed infermieri di firmare prescrizioni, somministrazione, diari clinici, cartelle cliniche, referti e tutti gli allegati che compongono il Dossier Digitale, se necessario e quando necessario (ovviamente firmare con il pennarello sullo schermo non è un'opzione valida)

Quali sono, in Italia, le figure preposte ad accompagnare cliniche e poliambulatori verso una Digitalizzazione parziale e totale dei loro processi, verificando la totale adesione alle centinaia di regole e normative – sempre in costante aggiornamento –  di cui poco o nulla si conosce (come, solo a titolo esemplificativo, le 52 regole EIDAS e le 92 normative CAD, solo per citarne alcune?)

Se ti stai ponendo anche solo una delle domande qui sopra, allora ecco cosa puoi aspettarti da questo evento…

….ECCO PERCHÈ RIVIVERE I DIGITAL DAYS FOCUS SANITA’

Accedi alle registrazioni prima che scada il timer per NON pagare 198€!

Chi dovrebbe rivivere i due giorni sulla Digital Compliance in Sanità?

È un evento pensato appositamente per Amministratori Delegati, Direttori Sanitari e IT Manager di strutture sanitarie private italiane, ovvero tutti coloro che hanno responsabilità penali direttamente connesse alla congruità, alla completezza e alla Compliance dei documenti prodotti in clinica.

Perchè accedere alle registrazioni?

Il processo di Digitalizzazione di cliniche e polimambulatori è ormai irreversibile. È una diretta conseguenza della necessità di limitare, il più possibile, la presenza dei pazienti in struttura.

Apprendi tutte le tecniche e le best practice per trasformare la tua struttura in una Clinica Digitale senza incorrere in sempre più probabili problematiche legali.

Puoi farlo attraverso esperienze concrete e casi reali.

Zero teoria, solo pratica.

SCOPRI I GIORNALISTI E LE TESTATE ACCREDITATE

tecnomedicina__ready

Tecnomedicina

www.tecnomedicina.it

ildenaro__ready

Il Denaro

www.ildenaro.it

italia2030_logo-hi-def

Italia 2030

www.italia2030.it

blogg

Blog Salute Digitale

https://www.blogsalutedigitale.it/

delvecchio__ready

Antonio Delvecchio

Giornalista accreditato per sala stampa

alviggi__ready

Giuseppe Alviggi

Giornalista accreditato per Gruppo Stratego

SCOPRI I RELATORI CHE INCONTRERAI AI DIGITAL DAYS SANITÀ 2020

OTTIENI LE REGISTRAZIONI PRIMA CHE SCADA IL TIMER
(poi, quanto il timer scadrà, l’accesso all’archivio costerà 198€)

00
Giorni
00
Ore
00
Minuti
00
Secondi